Massimo Trifirò

PER TRENTA MONETE D’ARGENTO

I volti del tradimento

Yəhûḏāh ʾΚ-qəriyyôṯ, Giuda di Kerioth, l’Iscariota, il traditore di Gesù Cristo.

Per quale ragione l‘uomo che Dante Alighieri collocherà nel profondo dell’Inferno
consegnò con un bacio il suo Maestro ai nemici nel giardino del Getsemani fuori
Gerusalemme?

Fu per pura malvagità, per brama di possesso di quelle trenta monete d’argento
che saranno poi spese per l’acquisto del Campo di Sangue, o magari le
motivazioni furono altre e più complesse?

Il patto con i Sacerdoti del Tempio per eliminare il loro rivale non si rivelò poi
anche per lui un inganno, determinando il tradimento dello stesso traditore?

Il libro, in forma narrativa con qualche breve inserto saggistico, ricostruisce
l’avvenimento della Passione che riguarda la figura sfaccettata di Giuda
Iscariota, avanzando diverse ipotesi sulle ragioni del suo agire.

Tra le quali si potrebbe annoverare quella della necessità dell’infedeltà di Giuda
perché si potesse attuare il Piano Divino della salvezza. O che il suo atto
intendesse aprire la strada al vero Messia, facendo imprigionare quello che era
ritenuto falso.

Oppure l’apostolo che rinnegò il suo Maestro e lo avviò alla morte
semplicemente si vendicò di colui al quale era rimasto fedele per anni senza
però ottenerne alla fine la considerazione che si aspettava?

Formato cm 14,8 x 21 – Pagine 128 – ISBN 978-88-96864-97-5 – € 13,00

Massimo Trifirò è nato e vive a Lecco, della quale è Cittadino Benemerito. È laureato
in Scienze Politiche con specializzazione in Storia.
Fin da giovane è stato attratto dalla scrittura, alla quale si è costantemente dedicato
con racconti, satira politica, ricostruzioni storiche e romanzi brevi a puntate.
Ha collaborato a giornali nazionali, regionali e locali, a riviste nazionali e alla nota
collana di spionaggio di Arnoldo Mondadori Editore.
Ha partecipato al Mysfest, il Festival del Giallo di Cattolica.
Oltre che di numerosi interventi sui periodici, è autore di libri di diversa categoria:
antologie di racconti, romanzi di spionaggio, comici e di genere fantastico, biografie
religiose, studi evangelici, rievocazioni storiche in forma saggistico-narrativa, dialoghi
filosofici, raccolte di aforismi, antologie poetiche, libri di satira politica a fumetti.