F. V. Borghese

Lo chiamavano IL MECCANICO

seconda edizione

“Non tutti potranno leggere questo libro. Bisogna aver disceso tutti gli scalini dell’umanità per mordere alla radice stessa della vita, aver “mangiato la terra” e averla trovata deliziosamente dolce” (…) aver sofferto, sperato, maledetto, bisogna essere stati uomini, semplice-mente umani, per poter leggere questo libro senza pregiudizio e sentirvi il sapore della vita.

Non è un libro di guerra, questo. È il libro di un uomo che fin dai primi giorni è entrato, come volontario, nel cerchio della guerra, a capo chino, bestemmiando “non Dio”, e che ne è uscito, all’ultimo giorno, benedicendo Dio, a capo chino, come un francescano, di un uomo che ha lasciato la trincea assetato d’amore e di pace, ma avvelenato fin nelle radici d’odio e di disperazione”.

(Curzio Malaparte, da “La Rivolta dei Santi Maledetti”)

***

seconda edizione

Formato cm 15 x 21

Pagine 224 con illustrazioni

ISBN 979-12-80654-16-8

€ 18,00

acquistalo su carelloedizioni.shop

oppure scrivi a ordini@carelloedizioni.com

***

F. V. Borghese, sessantadue anni, ex meccanico con una esperienza accumulata in varie parti del mondo nei ruoli più disparati, ha collaborato a diverse pubblicazioni specializzate in argomenti motoristici. Molti anni fa ha conseguito, tra le altre cose, un “Diploma di protezione e scorta di primo livello”.

In questo libro ha cercato di condensare, in forma letteraria, alcune riflessioni su avvenimenti dei quali è stato testimone oppure coinvolto in altri modi, insieme ad altre vicende rielaborate dalla propria fantasia.

Dopo numerosi articoli e racconti brevi, questo è il suo primo libro che non tratta esclusivamente motori d’epoca.