Marco Lodi

POEMETTO PROIBITO

seconda edizione – con revisione critica e stilistica dell’autore

 

Un filo sottile connette l’apertura del volume l’Adolescenza segreta e il finale, Poemetto proibito, che dà titolo a tutto il testo. La poesia, la parola poetica, si pone in evidenza già in questi rapporti, in questi rimandi, come un elemento che cela richiami non solo rievocativi, ma profondi del nostro essere: la parola poetica allude a ciò che è rimasto inespresso nel corso dell’esistenza, a quelle forme e figure che la comunicazione quotidiana impedisce che prendano corpo. (Stefano Benassi)

La splendida prefazione del Prof. Stefano Benassi nella prima edizione del Poemetto proibito traccia già la struttura e la direzione della parola poetica di Marco Lodi. Cioè verso quel varco aperto dai richiami e dai rimandi continui “a ciò che è rimasto inespresso nel corso dell’esistenza”. Nel caso del testo di Marco il riferimento principale è il periodo dell’adolescenza, cioè quel passaggio/ponte tra l’infanzia e l’età  adulta. (Mario Boetti)

***

Formato cm 14,8 x 21

Pagine 96

ISBN 979-12-80654-14-4

€ 12,00

acquistalo su carelloedizioni.shop

oppure scrivi a ordini@carelloedizioni.com

***

Marco Lodi è nato nel 1946 a Bologna, dove vive e lavora. Dopo un’adolescenza tragica e travagliata, approda agli studi classici e si laurea in Lettere moderne all’Università di Bologna, con una tesi sul poeta trecentesco comico-realista Cecco Angiolieri. Scrive commedie che vengono rappresentate e coltiva, da sempre, l’amore per la poesia; è stato attore e regista in una Compagnia di giovani che ha portato in scena testi classici e moderni. Laureatosi successivamente in Psicologica clinica a Padova, viene analizzato e formato dal Grande psicanalista italiano Franco Fornari; indi si specializza in Sessuologia clinica a Bologna. Tiene conferenze specialistiche e congressi e partecipa a seminari di studio.